Venerdì 20 Aprile 2018
Dimensione caratteri
Ti trovi qui:In Comune»Il Comune Informa»Carta di identità Elettronica

Carta di identità Elettronica

  • Giovedì, 28 Settembre 2017 14:44

CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

SCHEDA INFORMATIVA

La Prefettura di Perugia, con circolare pec n. 28496 del 15/09/2017 ha comunicato l’avvio per il Comune di Corciano del rilascio della carta d’identità elettronica a partire dal 11/10/2017.

Quest’ultima sostituirà progressivamente e definitivamente il formato cartaceo. L’Ufficio Anagrafe, con l’entrata in vigore della C.I.E., sarà solo punto di ricezione della richiesta e non provvederà più alla stampa del documento; sarà cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato tramite il Ministero dell’Interno, spedire la C.I.E. all’indirizzo indicato dal cittadino o presso il Comune, entro 6 gg. lavorativi.

Tenuto conto che non sarà più possibile rilasciare il documento d’identità contestualmente alla richiesta, raccomandiamo ai cittadini di controllare la data di scadenza della propria carta e rivolgersi all’Ufficio Anagrafe in anticipo rispetto a tale data di scadenza (non prima, comunque di 180 giorni) per evitare di trovarsi sprovvisti del documento.

Non potrà pertanto essere addebitata alcuna responsabilità all’Amministrazione comunale, qualora i tempi di rilascio non siano compatibili con i motivi rappresentati dal cittadino.

Scarica il Modulo informativo


Cosa è:

La nuova carta d'identità elettronica, introdotta con D.L. n. 78/2015 convertito con L. n. 125/2015, (C.I.E.) è una tessera in policarbonato delle dimensioni di una smartcard, nella quale sono archiviati e stampati i dati personali del cittadino, compresa l'impronta di un dito di ciascuna mano. Le informazioni sono anche memorizzate su un microchip integrato all'interno della carta di identità elettronica, per permettere il controllo dell'identità del cittadino e per garantire l'inalterabilità dei dati riportati sul documento, rendendone pertanto più difficile la falsificazione. La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un’elevata resistenza alla contraffazione. Sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.

La nuova carta di identità elettronica sostituisce, a tutti gli effetti di legge la carta di identità cartacea, alla quale subentrerà progressivamente; infatti, le carte di identità in formato cartaceo ed elettronico già rilasciate, mantengono la propria validità fino alla scadenza.

Per i cittadini italiani, la nuova CIE (come pure le vecchie carte cartacee ed elettroniche vecchio tipo) può essere valido documento ai fini dell’espatrio. In questo caso, sulla carta non viene riportata alcuna dicitura; al contrario, sul documento n o n valido per l'espatrio è specificato "non valido per l'espatrio".


A cosa serve:

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione e, per i cittadini italiani, anche per l’espatrio, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle PP.AA.


Come si ottiene:

La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere già nei 6 mesi antecedenti al termine di scadenza della precedente Carta d’identità (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune di residenza o di dimora.

  • Prenotando un appuntamento, da casa, su apposito link del Ministero, all’indirizzo https://agendacie.interno.gov.it
    Si precisa che coloro che sono muniti di prenotazione hanno la precedenza rispetto agli utenti senza prenotazione. Inoltre, poiché l’agenda del Ministero non prende in considerazione le frazioni di ora, l’appuntamento prenotato per le ore 15.00 è da intendersi per le 15.30 (orario di apertura dello sportello)
    E’ possibile prenotarsi anche chiamando l’Ufficio Anagrafe, il martedì il giovedì dalle 12.00 alle 13.00 allo 075.51.88.320
  • Recandosi, successivamente, presso l’ufficio anagrafe

Cosa occorre:

  • presenza fisica della persona richiedente la carta d’identità, anche nel caso sia minorenne; 
  • documento d’identità scaduto o altro documento di identificazione (in mancanza, l'identificazione avverrà a mezzo di due testimoni, non parenti, muniti di documento valido di identità); per i minorenni, in mancanza di altro documento di riconoscimento, i genitori dichiarano, consapevoli delle responsabilità e delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni mendaci, alla presenza dell'Ufficiale d'anagrafe, che la foto presentata da apporre sul documento riproduce le sembianze del minore; 
  • eventuale denuncia di furto o smarrimento all’autorità di pubblica sicurezza della precedente carta d'identità; 
  • n. 1 fototessera recente (fatta al massimo da sei mesi), a capo scoperto, senza capelli sul viso; il soggetto deve essere rivolto all'obiettivo e lo sfondo deve essere di colore chiaro; 
  • per i minori italiani, ai fini del rilascio del documento valido per l'espatrio, è necessario l’assenso di entrambi gli esercenti la responsabilità genitoriale; se per uno dei genitori non è possibile recarsi allo sportello, il genitore presente dovrà essere munito della “dichiarazione di assenso al rilascio di carta di identità valida per l’espatrio al minorenne” (vedi modulistica anagrafe) sottoscritta dal genitore non presente, che vi allegherà copia del proprio documento di riconoscimento. 
  • euro 22.00 in contanti. 
  • non indispensabile ma utile, per velocizzare l’operazione, tessera sanitaria/codice fiscale

L’Ufficio Anagrafe, con l’entrata in vigore della C.I.E., sarà solo punto di ricezione della richiesta e non provvederà più alla stampa del documento; sarà cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato tramite il Ministero dell’Interno, spedire la C.I.E. all’indirizzo indicato dal cittadino o presso il Comune, entro 6 gg. lavorativi. Si raccomanda, pertanto, ai cittadini di verificare per tempo la scadenza della propria carta.

Non potrà pertanto essere addebitata alcuna responsabilità all’Amministrazione comunale, qualora i tempi di rilascio non siano compatibili con i motivi rappresentati dal cittadino.

A tale proposito, si ricorda che, il formato cartaceo potrà essere rilasciato solo ed esclusivamente in casi eccezionali e documentati da certificazioni sanitarie, titoli di viaggio, partecipazione a consultazioni elettorali, concorsi o gare d’appalto.

Non cambia la validità della Carta di identità, che, a seconda all’età del titolare, è di: 

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 
  • 10 anni per i maggiorenni.

Il costo della Carta è di euro 22,00 e comprende anche le spese di spedizione.


Descrizione e tempi del procedimento:

L'emissione della carta d'identità elettronica avviene in seguito alla identificazione del cittadino, alla verifica dell'ostatività al rilascio del documento valido per l'espatrio (solo per cittadini italiani), all'eventuale richiesta di nulla osta al Comune di residenza.

Il cittadino, nel momento della domanda:

  • In caso di primo rilascio esibisce all’operatore Comunale un altro documento di identità in corso di validità; 
  • Se non ne è in possesso dovrà presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni;
  • In caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento, consegna quest’ultimo all’operatore comunale;
  • In caso di furto o deterioramento della precedente carta d'identità, consegna all’operatore comunale eventuale denuncia presentata all’autorità di pubblica sicurezza; 
  • Consegna all’operatore comunale il codice fiscale (e/o tessera sanitaria) e il numero della ricevuta di prenotazione della Carta (se disponibile); 
  • Verifica con l’operatore comunale i dati anagrafici rilevati dall’anagrafe comunale; 
  • Fornisce, se lo desidera, indirizzi di contatto per essere avvisato circa la spedizione del suo documento; 
  • Indica la modalità di ritiro del documento desiderata (consegna presso un indirizzo indicato o ritiro in Comune); 
  • Fornisce all’operatore comunale la fotografia; 
  • Procede con l’operatore comunale all’acquisizione delle impronte digitali; 
  • Fornisce, se lo desidera (altrimenti non si esprime), il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi; 
  • Firma il modulo di riepilogo procedendo altresì alla verifica finale sui dati.

All’atto della richiesta viene rilasciata una ricevuta a dimostrazione dell’avvio della pratica di emissione del documento, contenente anche metà dei codici di sicurezza PIN e PUK; la seconda metà dei codici indicati sarà trasmessa in allegato alla CIE.

La nuova carta d’identità elettronica verrà stampata dal Poligrafico Zecca dello Stato ed inviata all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta. I tempi della consegna sono stati fissati in 6 (sei) giorni lavorativi.

Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purché le sue generalità siano state fornite all’operatore comunale al momento della richiesta.

Il procedimento avrà una durata media stimata di 30 minuti per ogni carta. 


Casi particolari (da documentare)

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), verrà rilasciata una carta d’identità cartacea. Un delegato del richiedente (ad es. un familiare) dovrà recarsi presso il Comune con:

  • documentazione attestante l’impossibilità del richiedente di presentarsi presso lo sportello; 
  • carta di identità scaduta o un altro documento di riconoscimento;
  • eventuale denuncia di furto o smarrimento della carta d’identità; • tre foto del richiedente recenti (fatte al massimo da 6 mesi); 
  • •tre foto del richiedente recenti (fatte al massimo da 6 mesi);
  • euro 5.42 (o euro 10.58 in caso di duplicato).

La Polizia Municipale effettuerà successivamente la consegna del documento direttamente a casa del richiedente, titolare della carta.

Per chi avesse particolari motivi di urgenza, documentabili (motivazione sanitaria, imminenza viaggio, partecipazione a consultazioni elettorali, concorsi o gare d’appalto) verrà rilasciata carta d’identità cartacea. Il richiedente dovrà recarsi presso il Comune con: 

  • documentazione attestante l’urgenza (es.: prenotazione titoli di viaggio); 
  • carta di identità scaduta o un altro documento di riconoscimento; 
  • eventuale denuncia di furto o smarrimento della carta d’identità; 
  • tre foto recenti (fatte al massimo da 6 mesi); 
  • euro 5.42 (o euro 10.58 in caso di duplicato).
Letto 6255 volte Ultima modifica il Giovedì, 22 Marzo 2018 10:58

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

 

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.